PROSSIMAMENTE

PROSSIMAMENTE


DAL 4 APRILE
BOOK CLUB - TUTTO PUÒ SUCCEDERE
Regia di Bill Holderman. Un film con Jane Fonda, Alicia Silverstone, Mary Steenburgen, Diane Keaton, Andy Garcia, Candice Bergen.
Commedia - USA, 2018, durata 104 minuti.


Quattro amiche non più giovani fanno parte di un club del libro nel quale condividono letture e si scambiano consigli. Diane è rimasta vedova dopo 40 anni di matrimonio; Vivian, nonostante l'eta, ancora si rifiutà di imbarcarsi in una relazione seria; Sharon è un giudice federale ritiratasi a vita privata dopo il divorzio; Carol ha un matrimonio saldo ma affievolito dalla routine. La lettura del best seller erotico 'Cinquanta sfumature di grigio' sconvolge le vite sentimentali delle quattro donne, ciascuna alle prese con nuovi incontri o vecchi rapporti da ravvivare: Diane comincia una relazione con Mitchell; Vivian teme di innamorarsi della vecchia fiamma Arthur; Sharon si iscrive a una chat per appuntamenti; mentre Carol fa di tutto per spingere il marito a ritrovare la passione.


"È molto più facile mandare uno script in giro quando hai già il sì di Diane Keaton. Così lo abbiamo spedito a Jane e a Candice. Mary è stata la quarta, e con lei abbiamo chiuso il cerchio. Per fortuna si è trattato di tutte prime scelte. [...] Per gli attori, invece, la cosa interessante era che si trattava di colleghi con cui le quattro protagoniste volevano lavorare, ma anche che Don Johnson o Andy Garcia sono entrambi più giovani di Jane Fonda e Diane Keaton. Ci piaceva l'idea di giocare con lo stereotipo dell'età rovesciandone i termini" - Bill Holderman, regista

Come se non fossero bastati tre romanzi, due film (per il momento) e un caso mediatico dalle dimensioni planetarie, ora le 'Cinquanta sfumature' di E. L. James (che ha dato il consenso all'utilizzo di passaggi del suo primo libro e nel film compare in un cameo al fianco del marito Niall Leonard) sono anche l'argomento centrale attorno a cui ruotano le vicende di una commedia hollywoodiana.

Un McGuffin, insomma, vale a dire il pretesto che innesca un racconto e che nel caso di Book Club - Tutto può succedere risveglia i sensi di quattro donne sulla settantina: miracoli della letteratura, anche quando cattiva.


Protagoniste del film, esordio alla regia del produttore Bill Holderman, che ha scritto la sceneggiatura con Erin Simms a partire da un episodio della sua vita, sono quattro regine della Hollywood di un tempo: Diane Keaton (Diane), che riprende (non solo nel titolo della versione italiana) un ruolo simile a quello interpretato in Tutto può succedere; Jane Fonda (Vivian), che ritorna su un set dopo Le nostre anime di notte; Candice Bergen (Sharon), ancora in un ruolo da commedia come nei lontani anni '70 (E ora: punto e a capo di Alan J. Pakula) e Mary Steenburgen, più giovane delle colleghe ma ugualmente con radici nella New Hollywood. Al loro fianco, in questa reunion di vecchie glorie, i partner Andy Garcia (Mitchell), Don Johnson (Arthur), Richard Dreyfuss (George, un uomo incontrato da Sharon) e Craig T. Nelson (Bruce, il marito di Carol). Un cast decisamente impegnativo da gestire, costruito a partire dalla primissima scelta di Diane Keaton.


A fronte di un budget da 10 milioni di dollari, negli Stati Uniti il film è stato un inatteso successo, arrivando a guadagnarne quasi 70. Tanto che un sequel è stato messo subito in cantiere, chissà questa volta a partire da quale best seller...

(fonte - https://www.mymovies.it)


Categories: , ,