CINEMA TEATRO FILO





VEN 30 SET - ORE 21.00
SAB 1 OTT - ORE 18.00 / 21.00
DOM 2 OTT - ORE 18.00 / 21.00

BIGLIETTI
INTERO 8,00 - OVER65 7,00 - STUDENTI 6,50
  SOLO PER SOCI ANTANI  
  DOM 1 OTT - ORE 21.00 - 5 URO  


DANTE
Regia di Pupi Avati. Un film con Sergio Castellitto, Alessandro Sperduti, Enrico Lo Verso, Carlotta Gamba. Cast completo Genere Biografico, - Italia, 2022, durata 94 minuti.

1350. Dopo la morte di Dante, Boccaccio riceve il compito di consegnare alla figlia del sommo vate dieci fiorini d'oro come "risarcimento tardivo dell'ingiustizia patita". Giovanni, grande ammiratore del poeta defunto, accoglie l'incarico come un onore, mettendosi in viaggio per ripercorrere i luoghi che Dante ha attraversato nel corso del suo esilio. Durante il cammino ripercorrerà gli episodi salienti della vita del poeta, dall'incontro con Beatrice all'amicizia con Guido Cavalcanti, dalle guerre fra Bianchi e Neri all'ingresso in politica come priore fino all'"esilio infinito". Intessuti nella trama emergono i personaggi della Divina Commedia, da Paolo e Francesca al Conte Ugolino, sottoforma di racconti raccolti da Dante lungo il suo peregrinare. 


È quest'ultima una delle intuizioni migliori di Pupi Avati, che va contro la prevedibilità del mettere in scena gli episodi più memorabili della Comedia per farli rimanere pura poesia nelle parole di Dante, ricordando come l'immaginario di uno scrittore viene ispirato da ogni evento testimoniato o vissuto.

(fonte - https://www.mymovies.it)







VEN 23 SET - ORE 21.00
SAB 24 SET - ORE 21.00
DOM 25 SET - ORE 21.00

BIGLIETTI
INTERO 8,00 - OVER65 7,00 - STUDENTI 6,50
  SOLO PER SOCI ANTANI  
  DOM 25 SET - ORE 21.00 - 5 URO  

TI MANGIO IL CUORE

Regia di Pippo Mezzapesa.
Un film con Elodie, Francesco Patané, Francesco Di Leva, Lidia Vitale, Giovanni Trombetta.
Drammatico, - Italia, 2022, durata 115 minuti.

Promontorio del Gargano. I Malatesta e i Camporeale sono in guerra da sempre, e Michele Malatesta ha vendicato l'eccidio di tutta la sua famiglia avvenuto nel 1960. Più di quarant'anni dopo, le due famiglie sembrano aver instaurato una tregua, favorita da una terza famiglia, i Montanari. Ma Andrea Malatesta, il figlio prediletto di Michele, perde la testa per Marilena, la bellissima moglie di Santo Camporeale, ed è di nuovo guerra senza esclusone di colpi, destinata a protrarsi nel tempo e a travolgere persone e cose. Nessuno saprà più di chi potersi fidare, così come nessuno potrà evitare di entrare in qualche misura nella spirale della violenza. 






SAB 24 SET - ORE 18.30
DOM 25 SET - ORE 18.30

BIGLIETTI
INTERO 8,00 - OVER65 7,00 - STUDENTI 6,50

MAIGRET
Regia di Patrice Leconte.
Un film con Gérard Depardieu, Jade Labeste, Mélanie Bernier, Aurore Clément, André Wilms.
Drammatico - Francia, 2022, durata 89 minuti.
.

Una ragazza di provincia, giunta a Parigi piena di speranze, viene uccisa, e il commissario Maigret, che non conosce neppure l'identità della giovane, ha il compito di individuare il colpevole di quell'omicidio. Nel corso delle indagini il commissario, cui è stato impedito dal medico di fumare l'imprescindibile pipa per via di un problema non identificato ai polmoni, incontra un'altra ragazza di provincia che suscita in lui sentimenti di protezione, la cui vicenda verrà in qualche modo collegata a quella della sconosciuta uccisa... 


UN ADATTAMENTO CHE RACCOGLIE IN SÉ LE TRE SPICCATE IDENTITÀ DI LECONTE, DEPARDIEU E SIMENON.







(fonte - https://www.mymovies.it)







MER 28 SET - ORE 21.00

BIGLIETTI
INTERO 8,00 - OVER65 7,00 - STUDENTI 6,50
VIDEODROME
Regia di David Cronenberg.
Un film con James Woods, Debbie Harry, Sonja Smits, Peter Dvorsky, Leslie Carlson.
Fantastico, - Canada, 1983, durata 90 minuti.

Restaurato in 4K nel 2022 da Arrow Films con la supervisione di James White e James Pearcey presso il laboratorio Silver Salt, a partire dal negativo camera originale 35mm ed elementi intermedi conservati da NBC Universal. Restauro approvato da David Cronenberg.

Max Renn possiede una rete televisiva che cerca una sua collocazione nell'etere offrendo, come lui afferma, alla gente ciò che vuole vedere, cioè sesso e violenza. Quando un tecnico gli mostra una brevissima emissione di una sconosciuta emittente denominata Videodrome Max ne resta colpito. La violenza che vi viene mostrata è, secondo lui, simulata con grande verismo. Poter avere quei programmi sulla sua rete gli permetterebbe di avere finalmente un'audience ampia. Non sa che sta infilandosi in un tunnel di orrori che lo trasformeranno anche fisicamente. 

video

Videodrome è a tutti gli effetti il ‘manifesto’ del cinema di Cronenberg: un film paradigmatico, pluristratificato e scioccante. Sconvolgente come un’allucinazione, lucido e denso come un saggio teorico sul mondo mass-mediale in cui ci è dato di vivere. Raramente il cinema ha portato così in profondità la riflessione su se stesso, sul proprio senso, sul suo rapporto con gli altri media e con il corpo degli spettatori. […] Cronenberg riflette sull’intossicazione iconica derivata dal consumo di immagini televisive e sulle modificazioni fisiche e antropologiche che la diffusione della Tv sta apportando all’apparato percettivo umano. Videodrome ha cioè la forma inquietante di un’interrogazione problematica sulla natura riproduttiva delle immagini e sul rapporto di ambivalente fascinazione e repulsione che l’occhio umano prova di fronte ai propri sogni e ai propri incubi reificati e incessantemente riprodotti sullo schermo della Tv”.
(Gianni Canova)








DOM 18 SET - ORE 21.00
BIGLIETTO 5 EURO

TICCHETTIO

Domenica 18 Settembre alle ore 21:00 presso il CinemaFILO verrà presentato il cortometraggio TICCHETTIO realizzato dagli alunni del corso cinema 2022 tenuto da Antonio Capra.
I 20 studenti iscritti dopo 15 lezioni su grammatica del cinema, linguaggio, sceneggiatura, tecniche di ripresa e basi della fotografia hanno scritto una sceneggiatura che poi hanno realizzato autonomamente al termine del corso. 

La serata sarà anche l'occasione per iniziare la campagna di iscrizione alla Associazione Antani , rinata dopo lo stop pandemico, per promuovere attraverso eventi e rassegne la cultura cinematografica nella nostra città. 












MER 14 SET - ORE 21.00
VEN 16 SET - ORE 21.00
SAB 17 SET - ORE 18.00

BIGLIETTI
INTERO 8,00 - OVER65 7,00 - STUDENTI 6,50
IL SIGNORE DELLE FORMICHE
Regia di Gianni Amelio.
Un film con Luigi Lo Cascio, Elio Germano, Sara Serraiocco, Leonardo Maltese.
Drammatico - Italia, 2022, durata 130 minuti.

Alla fine degli anni 60 si celebrò a Roma un processo che fece scalpore.
Il drammaturgo e poeta Aldo Braibanti fu condannato a nove anni di reclusione con l’accusa di plagio, cioè di aver sottomesso alla sua volontà, in senso fisico e psicologico, un suo studente e amico da poco maggiorenne. Il ragazzo, per volere della famiglia, venne rinchiuso in un ospedale psichiatrico e sottoposto a una serie di devastanti elettroshock, perché “guarisse” da quell’influsso “diabolico”.
Alcuni anni dopo, il reato di plagio venne cancellato dal codice penale. Ma in realtà era servito per mettere sotto accusa i “diversi” di ogni genere, i fuorilegge della norma.
Prendendo spunto da fatti realmente accaduti, il film racconta una storia a più voci, dove, accanto all’imputato, prendono corpo i famigliari e gli amici, gli accusatori e i sostenitori, e un’opinione pubblica per lo più distratta o indifferente.
Solo un giornalista s’impegna a ricostruire la verità, affrontando sospetti e censure.









(fonte - https://www.mymovies.it)







VEN 2 SET - ORE 21.00
SAB 3 SET - ORE 21.00
DOM 4 SET - ORE 21.00
MER 7 SET - ORE 21.00
200 METRI
Regia di Ameen Nayfeh.
Un film con Ali Suliman, Anna Unterberger, Motaz Malhees, Lana Zreik, Gassan Abbas.
Drammatico - Palestina, Giordania, Qatar, Italia, Svezia, 2020, durata 86 minuti.

Mustafa e sua moglie Salwa vivono in Palestina, in due paesi distanti solo duecento metri, ma divisi dalla barriera di separazione israeliana. Alla sera, quando tutto diventa buio, Mustafa accende una luce sul suo balcone per augurare la buonanotte alla moglie e ai figli che sono dall’altra parte e che, a loro volta, rispondono con un segnale. Quando però uno dei suoi figli è vittima di un incidente, all’uomo non resta che precipitarsi al checkpoint dove gli viene negato l’accesso, senza margine di trattativa. Disperato, chiede aiuto a un contrabbandiere per oltrepassare il muro: i duecento metri si trasformano in un’odissea di duecento chilometri, alla quale si uniscono altri viaggiatori determinati a superare e sconfiggere quella barriera.


Un piccolo film dichiaratamente politico, che alla maniera delle commedie balcaniche trova nelle ferite di una terra la metafora del male che la affligge.




(fonte - https://www.mymovies.it)







PROSSIMAMENTE

BRIAN E CHARLES
Regia di Jim Archer. Un film con David Earl, Chris Hayward, Louise Brealey, Jamie Michie, Nina Sosanya.
Commedia, - Gran Bretagna, 2022, durata 90 minuti.

In un paesino del Galles rurale, il solitario e bizzarro Brian lavora come tuttofare per le signore della zona e si diverte a costruire ingegnosi congegni meccanici che funzionano di rado. Dopo aver trovato la testa di un manichino nei rottami che si diverte ad assemblare, Brian costruisce un robot dalle dimensioni umane. In una notte di tempesta, incredibilmente il robot si anima e comincia a interagire con Charles, parlando un perfetto inglese imparato dal dizionario e dicendo di chiamarsi Charles Petrescu. Brian finalmente trova un amico in Charles, ma i problemi cominciano quando il robot comincia a chiedere di uscire dalla loro proprietà e una volta convinto Brian a portarlo con sé durante i suoi lavori viene notato da Hazel, una giovane donna di cui Brian è innamorato...


Brian e Charles è una stramba storia d'amicizia e conoscenza reciproca, ambientata in una provincia inglese, rurale e arretrata, che mostra in filigrana le derive di un popolo tentato dall'isolazionismo e della paura del diverso.


(fonte - https://www.mymovies.it)