IN CARTELLONE

Giovedì 27 agosto - ore 21.00
Venerdì 28 agosto - ore 21.00
Sabato 29 agosto - ore 21.00
Domenica 30 agosto - ore 21.00
Lunedì 31 agosto - ore 21.00
Martedì 1 settembre - ore 21.00
IN UN POSTO BELLISSIMO
Un film di Giorgia Cecere.
Drammatico, durata 100 min. - Italia 2015.
Con Isabella Ragonese, Alessio Boni, Piera Degli Esposti, Paolo Sassanelli, Michele Griffo.

Lucia è una donna semplice. Sposata con Andrea, negli anni ha sempre lasciato al marito la responsabilità di decidere cosa sia giusto fare in ogni situazione, dedicandosi al figlio e al suo negozio di fiori in centro. All’improvviso, la scoperta del tradimento di Andrea e l’incontro con Feysal, un ragazzo straniero che vende oggetti per strada, stravolgono tutte le sue certezze. Lucia inizia a cambiare e a piccoli passi rientra in contatto con se stessa, trovando infine la forza di dare una
svolta alla sua vita. Dopo il successo a sorpresa de Il primo incarico, Giorgia Cecere torna a indagare il cuore femminile con un nuovo, straordinario ritratto di donna, sorretto dall’interpretazione memorabile di Isabella Ragonese e Alessio Boni, per la prima volta insieme sullo schermo.

In un posto bellissimo somiglia a un racconto di suspense, una suspense dei sentimenti e degli affetti. All’inizio guardiamo da fuori la vita di Lucia, la tenerezza con cui la abita, lo sguardo e i pensieri sempre rivolti a suo figlio e a suo marito. C’è solo un timore che affiora, ma viene subito ricacciato dentro, un timore tra i più banali ma non per questo meno doloroso: che lui, Andrea, abbia un’altra e possa lasciarla. Lucia è una donna semplice, debole e spaventata, che negli anni ha demandato al marito la responsabilità di decidere cosa è giusto e normale e cosa non lo è. Ora si chiede cosa dovrebbe fare per riportarlo a lei, tenta goffamente di richiamarne l’attenzione, sembra sempre sul punto di affrontarlo e parlargli, ma alla fine si tira indietro. Poi cominciamo a intravedere che forse il vero pericolo è altrove, forse ha un altro volto, e allora potrebbe essere quello più straniero, quello di Feysal, il ragazzo che vende robaccia per strada e non si sa come faccia a vivere. Lucia sta in guardia, come tutti ha imparato che non dobbiamo fidarci, che queste persone non hanno niente da perdere e sono capaci di qualunque cosa. È da lì che arriverà il colpo? Eppure Lucia sente quel ragazzo incredibilmente vicino, più vicino dei suoi stessi genitori, di suo marito e di suo figlio, dei nuovi amici che ha conosciuto alla scuola guida, della sua socia con cui lavora da anni, di tutte le persone che popolano il suo piccolo mondo tranquillo in una delle molte città del nord Italia ricche di storia e bellezza.